martedì 13 novembre 2012

Classi miste o divise per genere?

E' un dibattito che ciclicamente ritorna alla ribalta: meglio le classi miste o quelle "single-sex"? Quali sono i vantaggi di una scuola dove le classi sono divise per sesso rispetto a quelle dove maschi e femmine imparano insieme?

Ultimamente, soprattutto in Gran Bretagna e negli Stati Uniti d'America, sta emergendo una posizione favorevole alle classi divise per genere, in quanto, secondo alcune ricerche, sembrano garantire migliori risultati scolastici. I sostenitori di questa posizione sostengono che le differenze tra maschi e femmine sono talmente marcate, sia dal punto fisico che psicologico, che è opportuno mantenere le classi separate. E i risultati non sembrano mancare: ad esempio, tra i dieci migliori istituti del Regno Unito, solo uno è misto.

Dall'altra parte, invece, vi sono numerose critiche alle classi single-sex: la scuola omogenea viene tacciata di essere frutto di una fobia sessista e di discriminazione. Eliminare la differenza di genere all'interno delle classi implicherebbe la riduzione dell'arricchimento che essa comporta.

E voi cosa ne pensate? Meglio le classi omogenee per genere o quelle miste?




Nessun commento:

Posta un commento